La Bella e “La Bestia”

“Il totalitarismo possiede molte facce, molti nomi, ma non fatevi ingannare. Sappiate riconoscerlo, e contrastarlo. Lo troverete spesso molto vicino a voi. Potrebbe somigliarvi persino. Fare cose apparentemente innocue: si, il tiranno può sembrarvi addirittura simpatico, mente sorride alla fotocamera e condivide con voi le foto di un pasto poco salutare. ”

Laura Grimaldi presenta il suo nuovo dipinto “La Bestia”.

Read this post in English

La Bella e “La Bestia”: Neo-fascismo e movimenti di Resistenza nell’era digitale

Pertini: Vede, io sono fedele al precetto di Voltaire, ed è questo. Dico ai miei avversari: “Io combatto la tua fede che è contraria alla mia, ma sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perchè tu possa sempre esprimere liberamente il tuo pensiero.” Ecco qual è la mia posizione. Cioè, io non sono credente, ma rispetto la fede dei credenti. Io ad esempio sono socialista, ma rispetto la fede politica degli altri: gliela discuto, posso discutere con loro, polemizzo con loro. Ma loro sono padroni di esprimere liberamente il loro pensiero. Cioè, io sono democratico in questo senso. Veramente.

Giornalista: Rispetta anche la fede politica dei fascisti?

Continue reading “La Bella e “La Bestia””

Anima apolide

English translation coming soon

COVID-19: Sostieni Medici senza Frontiere (Doctors Without Borders) con una donazione, per permettere loro di rispondere all'emergenza umanitaria assistendo le migliaia di bambini, donne e uomini intrappolati nel campo di Moria, sull’isola di Lesbo.  Clicca sul link di accesso al sito di Medici Senza Frontiere

Anima Apolide

Dalle pietre del paese in cui sono nato
mia madre scolpì le mie ossa
E posando una giara di vetro
sulle mie labbra
mi versò nel petto
il maestrale catturato dal mare.

Continue reading “Anima apolide”

“Hope”. Ogni mare ha un’altra riva.

Read this post in English

  1. Non ci si abitua mai ai bambini morti, alle donne decedute dopo aver partorito durante il naufragio, i loro piccoli ancora attaccati al cordone ombelicale. Non ci si abitua all’oltraggio di tagliare un dito o un orecchio per poter estrarre il Dna e dare un nome, una identità a un corpo esanime e non permettere che rimanga un numero. Ogni volta che apri un sacco verde è come se fosse la prima. Perché in ogni corpo trovi segni che ti raccontano la tragedia di un viaggio lunghissimo.

(Pietro Bartolo e Lidia Tilotta, “Lacrime di Sale”, Piccola biblioteca Oscar Mondadori.)

Continue reading ““Hope”. Ogni mare ha un’altra riva.”

EXILE: l’inizio di un percorso

Read this post in English

“Exile” è il dipinto che mi ha iniziata ad un vero e proprio viaggio attraverso il tema della crisi migratoria del Mediterraneo. Continue reading “EXILE: l’inizio di un percorso”

Il sogno di Jamil

Read this tale in English

Il Sogno di Jamil

(Racconti dal Mar Mediterraneo)

Era il 20 dicembre e Jamil aveva da poco compiuto sei anni.

Quando erano arrivati sulla spiaggia e aveva visto per la prima volta il mare, Jamil era rimasto stupefatto per la sua bellezza: i colori il profumo, il suono delle onde. E poi era salito sulla grande barca. Gli era sembrata grande ma ora, così piena di gente, gli sembrava più piccola. Uomini, donne, bambini. C’ erano molti bambini e questo lo rese felice: avrebbe potuto giocare con loro, durante il viaggio.

Continue reading “Il sogno di Jamil”

Questo blog: chi e…perchè?

Read this post in English

I mio nome  è Laura Grimaldi , e sono una artista italiana che vive negli Stati Uniti.
Mi è sempre piaciuto sperimentare diverse forme di espressione artistica, e nella mia vita ho esplorato diversi campi dell’arte: sono stata (e lo sono ancora) una pittrice, scenografa, marionettista e musicista.
Ma adoro anche scrivere, leggere e disegnare fumetti.

Continue reading “Questo blog: chi e…perchè?”